Perché a volte il vino “sa di tappo”?

Il difetto del vino più temuto?

Facile! Il sentore di tappo o, se preferite, quando il vino “sa di tappo”.

La definizione non è corretta, ma ormai è entrata a far parte dei nostri modi di dire, per cui ci adeguiamo.

Contestualizziamo.

  1. avete ricevuto la vostra Wine Box o i vini acquistati su Winemanshop
  2. avete preso il cavatappi, rigorosamente Pulltex con logo Wineman
  3. avete aperto la bottiglia e versato il vino nel bicchiere appropriato
  4. ora fate roteare il vino nel bicchiere e lo accostate al naso …
  5. orrore … il vino sa di tappo!

E ora? Beh succede e c’è poco da fare.

Il responsabile è una molecola chiamata TCA, composto che si forma in presenza di cloro e può contaminare il sughero, rendendo praticamente imbevibile la bottiglia.

Ma succede spesso? Ci sono varie statiche in proposito; in generale si può stimare che il 4-5% delle bottiglie messe in commercio ogni anno presentino questo difetto. Un’enormità, purtroppo!

Cosa fare? Purtroppo nulla. Noi di Wineman abbiamo a cuore gli abbonati al nostro Wine Club: se ricevete una bottiglia che sa di tappo, non buttate il vino,  inviateci una mail a info@wineman.it e insieme troveremo una soluzione!