Il vino: come si conserva

LA CONSERVAZIONE DEL VINO

Avete ricevuto la Winebox o avete appena acquistato un vino sullo shop e volete sapere come conservarlo? Siete nel posto giusto.

Quali sono i criteri per conservare il vino in maniera tale da non doverlo poi buttar via?

Sarebbe un peccato aver speso dei soldi, aspettato l’occasione giusta per stapparlo e poi rimanere delusi perchè il vino per qualche motivo non è più buono.

Ecco allora che occorre sapere cosa potrebbe rovinare un vino in modo da evitare che ciò accada.

Quali sono  i nemici principali del vino?

LA LUCE: il vino non deve ricevere luce diretta né naturale né artificiale. Le bottiglie di vino devono, quindi, essere conservate in semi-oscurità. Se ciò non è possibile lasciate il vino nelle scatole.

LA TEMPERATURA: il vino non gradisce alte temperature. Necessita di una temperatura costante e non di sbalzi termici. Trovate, quindi, un luogo lontano da fonti di calore e che idealmente rimanga intorno ai 14-16 gradi centigradi.

Dobbiamo sapere altro?

Si. Il vino è un prodotto vivo: per cui, come noi,  se riposa ha bisogno di tranquillità e poco rumore. Evitate quindi di lasciarlo vicino a fonti di rumore e/o vibrazioni.

E non é vivo solo il vino ad essere vivo ma lo é anche il tappo di sughero!

Per preservare la sua funzione, infatti, il sughero deve rimanere sempre umido e non deve seccare, altrimenti rischierebbe di far entrare nella bottiglia ossigeno o altri elementi che potrebbero danneggiarlo.

Come fare? Semplice: la bottiglia di vino va conservata in posizione orizzontale, così una parte del vino sarà a contatto con il tappo lasciandolo sempre umido.

E se proprio non riuscite a garantire al vino un posto adeguato nell’attesa di stapparlo, allora non ci sono molte soluzioni. Ogni volta che riceverete una Wine Box di Wineman, non dovrete far altro che stappare senza indugi. Così non avrete problemi!