Nel corso dell’ultimo salone di Vignerons Indépendants a Clermond Ferrand abbiamo fatto incetta di tantissimi produttori veramente interessanti che, piano piano, vi stiamo facendo scoprire nelle Wine Box e nell’assortimento del nostro e-commerce.
Ma oggi, in  particolare, è l’8 marzo e non possiamo non parlarvi di loro: le donne di Château Haut Bourcier, domaine familiare di 40 ettari che si trova sull’appellation Blaye Côtes de Bordeaux.
Si chiamano Anne Marie, Caroline e Yannick e sono loro a portare l’energia, la passione e lo slancio necessario alla vita di famiglia nonché a quella del Domaine, entrambe indissolubili.

CE QUE FEMME VEUT

E’ frutto della loro idea, della loro scelta e della loro volontà che nel 2020 è nata una Cuvée di gamma più alta rispetto alle altre del Domaine, chiamata “Ce Que Femme Veut”, elaborata grazie a una selezione parcellare e un invecchiamento in botti di rovere di prestigio per 2 anni. Non potevamo che innamorarci perdutamente dell’idea e, subito dopo averlo assaggiato, pure del vino!

E così, senza pensarci due volte, lo abbiamo selezionato e inserito nelle Box Chic del mese di marzo, oltre che sull’e-commerce,  a disposizione di tutte e tutti gli amanti del buon vino e delle belle storie che si bevono insieme.
“Ce qui femme veut” è come un abito di un nero profondo. All’olfatto spicca un profumo di confettura di frutti rossi e a bacca nera su un elegante sfondo legnoso che sa di vaniglia e grigliata. Al palato è molto denso e potente, ricco di tannini fini e fitti.
Un po’ come una donna dal carattere deciso ma che cela un lato sofisticato e ammaliante, tutto da scoprire. Fermezza e sensualità in un tutt’uno travolgente.
E, ciliegina sulla torta, queste bottiglie ci sono arrivate dal produttore preziosamente incartate una ad una in un’elegante carta velina bianca.
Insomma: quello che le donne vogliono…lo ottengono!
E oggi noi non possiamo che augurare a tutte le donne di essere sempre così, pilastri delle nostre vite, forti e delicate al tempo stesso, equilibriste nate, sempre stabilmente in bilico tra vita personale e lavoro, portatrici di pace e di bellezza.
Buon 8 marzo a tutte e…à la santé!