Quale bicchiere usare per il vino

Abbiamo già affrontato il tema della degustazione parlando dei 3 step  in questo articolo.

Ma non vi abbiamo ancora parlato di quale bicchiere scegliere per assaporare e degustare il vino che riceverete con le Wine Box di Wineman, come veri sommelier.

Una cosa va detta subito: mai e poi mai scegliere un bicchiere di plastica o carta!

E questo non solo per una questione di stile ma perché carta e plastica non sono adatte a preservare gli aromi e i sapori del vino, distorcendone la percezione. Dunque, sempre e solo bicchieri di vetro o cristallo.

Avete ricevuto la vostra Wine Box, la avete aperta, avete letto la storia dei vostri vini e, infine, avete scelto la bottiglia da stappare.

E ora la domanda: quale bicchiere sceglierebbe un sommelier per degustarlo al meglio?

I bicchieri da vino sono innumerevoli e,  spazio permettendo, possiamo avere a disposizione un bicchiere diverso per ogni vino.

Ma qui permettetemi di semplificare e di essere forse un po’ grossolano ma sicuramente efficace.

Iniziamo con un aspetto generale: il bicchiere da vino deve avere il gambo. Punto. Se non lo ha è un bicchiere utile solo per bere acqua.

Ma perché? Principalmente perché il gambo conserva il vino al fresco, perché le nostre mani prendono il bicchiere sfruttando lo stelo o il piede del bicchiere e non direttamente la coppa.

Smarcato l’aspetto del materiale e del gambo, passiamo ad analizzare i diversi tipi di bicchiere da utilizzare in funzione del vino che abbiamo ricevuto nella Wine Box di Wineman.

Vino rosso:

Usate un bicchiere con ampia coppa che si apre per permettere una buona ossigenazione per i vini più maturi, mentre per quelli più giovani vanno bene bicchieri che invece si restringono leggermente verso l’alto.

Vino bianco:

Anche qui dipende se il vino è più o meno importante. Se il vino è fresco e leggero, optate per un bicchiere slanciato a gambo lungo con coppa svasata. Se il vino invece è più maturo e importante, il bicchiere sarà sempre a gambo lungo, ma meno svasato e più ampio del precedente per permettere una migliore ossigenazione del vino.

Bollicine:

Bere lo Champagne nella coppa è romantico e sensuale (pare che la coppa rappresenti il seno sinistro della Marchesa di Pompadour), ma non è adatto per liberare bene gli aromi. Quindi preferibilmente scegliete la flûte: sentirete meglio aromi e vi permetterà di vedere meglio il perlage.

E se non avete spazio o non volete porvi la domanda ogni volta che riceverete la vostra Wine Box, procuratevi il classico bicchiere tecnico da degustazione: si adatta a tutte le tipologie di vino.

Ora siete pronti per stappare il vino che avete ricevuto nella Winebox o che avete acquistato sullo store online Winemanshop.

Buona degustazione a tutti!

Se siete interessati a diventare, come me, Assaggiatori di Vino ONAV, ecco il link per andare a vedere le date dei prossimi corsi.